Serie Pressa Disidratatrice fanghi MDS BENENV


Introduzione MDS

Multi-Disk Screw PressLa Multi-Disk Screw Press (MDS), è una pressa addensatrice di fanghi biologici fino ad una densità del 25-30% DS.
Il principio della MDS si basa su una coclea a doppio passo che ruota a basso numero di giri all’interno di uno statore composto da anelli fissi intercalati da anelli mobili.
Il movimento degli anelli mobili rispetto a quelli fissi fà si che gli interstizi filtranti rimangano sempre puliti e senza pericolo di intasamento o blocco dello statore.
Controllata da una CPU, la MDS è completamente automatica e lavora senza necessità di presidio da parte di operatori.
Il suo basso costo energetico e di manutenzione la pone tra i sistemi di addensamento e disidratazione fanghi più innovative e convenienti rispetto ad esempio a centrifughe, nastri pressa, e sistemi a coclea.

La Multi-Disk Screw Press è costruita completamente in acciaio AISI 304 o 3016 e può essere fornita con i suoi accessori come pompa di alimentazione monovite, la stazione di preparazione del polimero (PAA) in polvere e la pompa di dosaggio.
Il sistema è completamente automatizzato e ben gestito dal pannello di controllo HMI touch screen posto su quadro elettrico a bordo macchina con anche il controllo e monitoraggio in remoto (optional)

I vantaggi dell’adozione di un sistema MDS sono:
– riduzione dei costi per lo smaltimento dei fanghi
– riduzione degli odori molesti
– bassissimo consume di acqua di lavaggio (1/8 rispetto alle nastropresse)
– Bassissimo consume energetico (1/20 rispetto alle centrifughe)
– Elevata densità del fango addensato (25-30%)
– Bassisima manutenzione richiesta
– Facile e semplice operativita`
– Completamente automatizzata
– Comandi su pannello touch screen
– Monitoraggio in remote delle principali funzioni
– Controllo del flusso e della funzionalità

Il Sistema MDS viene offerto con tutti i necessari componenti intercomunicanti con unico Sistema di controllo posto sul quadro di comando a bordo macchina.

  • Pressa
  • CPU
  • Pompa alimentazione fango
  • Lavaggio
  • Sistema di preparazione polimero
  • Pompa di dosaggio polimero
  • Coclea trasportatrice del fango

Sistema Multi-Disk

Lo statore filtrante composto da anelli fissi intercalati ad anelli mobili è tenuto da tiranti.
Il diametro interno degli anelli mobili è leggermente più piccolo di quello degli anelli fissi e questo fa si che il movimento lento della coclea (rotore) agisca provocando un continuo sfregamento e la conseguente pulizia degli interstizi dal fango evitando l’intasamento dello statore.

sistema multi-disk

Principio di funzionamento

La sezione iniziale della pressa è la cosiddetta Zona di Ispessimento, dove avviane la prima separazione della frazione liquida da quella solida e dove il filtrato scaricato risulta esser molto pulito ed esente da parti Solide Residuali.

A mano che il fango avanza all’interno dello statore e il passo della vite diminuisce (distanza tra le spire della coclea) la pressione interna aumenta con conseguente ispessimento del solido (Zona di disidratazione).

La piastra posta all’estremità aumenta ulteriormente la pressione, in modo da favorire la creazione di un fango compatto e palabile.

principio funzionamento